Oncologia: Colonretto

Cos’è

I test genetici, come se si guardasse in una sfera di cristallo, permettono di vedere con una certa accuratezza se una persona sana ha una predisposizione ad ammalarsi di determinate malattie, cancro in particolare.

Certamente sappiamo che i tumori sono multifattoriali, e pertanto non solo i geni sono importanti ma anche l’ambiente (fumo, obesità, abuso di alcol, inquinamento, etc.).

Nel tumore del colon retto è ormai chiaro che esistono forme di tipo ereditario nelle quali i genitori trasmettono ai figli un gene difettoso che con il tempo può dare origine alla malattia. È più probabile che un tumore del colon retto sia ereditario se nella famiglia di origine si sono manifestate alcune malattie che predispongono alla formazione di tumori intestinali. Tra queste si possono ricordare le cosiddette poliposi adenomatose ereditarie legate alle mutazioni in un gene oncosoppressore e la carcinosi ereditaria del colon retto su base non poliposica che è invece dovuta a problemi nei geni che si occupano di riparare il DNA in caso di errori.

Da non dimenticare che esistono anche casi in cui le mutazioni che causano il tumore non vengono ereditate ma si presentano nel corso della vita di una persona che è nata senza quel difetto.

La prevenzione

I GenoTest possono favorire la scelta del regime dietetico ottimale all’interno di protocolli nutrizionali e/o clinici in accordo con i principi della medicina ufficiale.
Un’ampia letteratura supporta questo tipo di applicazioni e studi recenti stanno dimostrando l’impatto sempre più importante della medicina personalizzata e dell’indagine dei polimorfismi genetici nell’ambito della medicina basata sull’evidenza (Evidence Based Medicine).

I limiti attuali della medicina predittiva sono sicuramente molteplici. In primo luogo bisogna sempre tenere presente che il risultato dei test predittivi può dare dei risultati non definitivi. In altre parole il test non sempre consente di stabilire quando e a quale livello di severità il soggetto in questione sicuramente si ammalerà. Già sappiamo che i tumori sono multifattoriali e pertanto non solo i geni sono importanti ma anche l’ambiente (fumo, obesità, abuso di alcool, inquinamento, etc.).

A chi è consigliato

  • Coloro che hanno in famiglia pazienti affetti da cancro del colon retto.
  • Soggetti che hanno già sviluppato un tumore per valutare la suscettibilità a sviluppare un altro tumore o comunque il rischio dei loro familiari.

E’ importante che il report venga letto ed interpretato con un medico specialista per comprendere la reale portata delle informazioni che si ricevono.

SNPs analizzati: 964.193
SNPs considerati: 19

Ci raccomandiamo di non modificare il tuo stile alimentare e di vita prima della visita con un Medico Specialista